Porte blindate: in casa tua scegli la sicurezza

Porte blindate: in casa tua scegli la sicurezza

PORTE BLINDATE: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Hai paura che la tua casa non sia abbastanza al sicuro? Hai paura che in qualsiasi momento qualche malintenzionato possa fare irruzione e derubarti dei tuoi averi? Stai cercando la soluzione per sentirti più tranquillo? Non sei il solo! Questa esigenza coinvolge tutta la società, ad ogni livello, perché la sicurezza è uno dei bisogni fondamentali dell’uomo.

Questa richiesta di maggiore serenità e protezione interessa soprattutto il settore delle porte blindate. Sono presenti in commercio un’infinità di porte blindate tra le quali poter scegliere, capaci di rispondere alle specifiche esigenze di chiunque e idonee ad essere inserite nei più disparati contesti residenziali, dalla campagna al centro città.

Come sono fatte le porte blindate?

Gli elementi che costituiscono la parte strutturale di una porta blindata sono:

  • controtelaio, detto anche “falso telaio” o “telaio morto”, in acciaio zincato, con spessore non inferiore a 2 mm;
  • telaio fisso in lamiera di acciaio zincato. Un telaio con lamiera ripiegata è preferibile ad uno che non lo sia, perché garantisce maggiore rigidità, soprattutto nei punti in cui può venire forzato;
  • anta in lastra di lamiera elettrozincata e irrigidita con profilati in acciaio elettrozincati e a profilo ripiegato;
  • rostri laterali, dispositivi anti scardinamento che vengono disposti sul lato delle cerniere;
  • gruppo serratura, che a sua volta comprende:
    dispositivi di protezione antintrusione come chiavistelli e scrocco;
    i deviatori, che aumentano la sicurezza della porta, fornendo ulteriori punti di ancoraggio al telaio oltre a quelli disponibili con la sola serratura;
    il cilindro, il cuore della porta blindata, che deve essere rigorosamente a profilo europeo di sicurezza, ovvero antistrappo e antitrapano;
    il defender, sistema di protezione del cilindro;
    limitatore d’apertura, per un’apertura controllata;
    spioncino, elemento indispensabile di controllo.

Hai bisogno di una mano?

Da RPR troverai personale specializzato che saprà consigliarti al meglio sia dal punto di vista tecnico sia nelle numerose soluzioni di arredamento e rivestimenti per la tua casa.

Come verificare la garanzia di sicurezza?

Le porte blindate devono essere conformi alla norma europea EN 1627-1630 che stabilisce sei classi antieffrazione, dalla 1 alla 6 in ordine crescente di resistenza allo scasso e quindi di livello di sicurezza. Per le porte blindate ad uso residenziale la classe di resistenza all’effrazione deve essere 3 o 4.

L’attestazione del livello di sicurezza e la conformità alla norma sono dati da una serie di documenti che devono “accompagnare” il prodotto: la marcatura CE, la dichiarazione di prestazione (DOP) e la scheda prodotto. Nell’etichetta della marcatura CE deve essere presente anche il numero di matricola della porta blindata, che è un numero univoco come per il telaio di una macchina.

In ultimo, ma non meno importante, per preservare le caratteristiche dichiarate dal produttore, è fondamentale che venga effettuata l’installazione della porta conformemente al livello di sicurezza previsto.

Questo articolo ricco di idee e curiosità dovrebbe averti ispirato ma se ancora hai dubbi contatta un nostro esperto per una consulenza personalizzata a Torino.

Post recenti
0
rpr-rivestimenti-in-resina