PROGETTI PERSONALIZZATI
per soluzioni su misura del cliente

MATERIALI DI QUALITÀ
rivestimenti e arredamenti garantiti nel tempo

POSATORI PROFESSIONALI
esperienza e professionalità garantite

header-gres-porcellanato

GRÈS PORCELLANATO

Il grès porcellanato è un materiale ricavato da argille scelte miste a feldspati che vengono realizzate con tecnologie sempre più evolute come la macinazione ad umido, la pressatura ad alto tonnellaggio e la cottura in forni a rulli. Le argille ed i feldspati vengono macinate in dei veri e propri mulini giganteschi dove l’argilla viene ridotta a microgranuli con dimensioni inferiori ai 20 micron. A questa polvere viene estratta l’acqua contenuta all’interno, ottenendo così una sorta di borotalco che viene macinato, pressato e inserito in stampi dove viene pressata con delle apposite presse molto potenti. Una volta pressato, il composto passa in un forno (lungo anche 100 metri e che raggiunge temperature di 1250°) che funge da essiccatoio dove vengono ulteriormente estratti gli ultimi residui di acqua presenti nella piastrella. Dopodiché quando ha una consistenza sufficiente vengono fatte delle applicazioni superficiali per ottenere gli effetti estetici desiderati, sempre più vari e richiesti negli ultimi anni.
Nessuna altra tipologia di ceramica ha avuto una crescita così forte come il grès porcellanato e tutt’ora se ne prevedono future espansioni e migliorie.

La sua bassa porosità presenta valori anche inferiori allo 0,5%; l’assorbenza è il fattore essenziale che ne caratterizza la compattezza, la durezza superficiale, la resistenza alle sollecitazioni e ad ogni attacco chimico. Queste caratteristiche portano il grès porcellanato ad essere preferibile ad ogni altra piastrella in ceramica.

 

Alla RPR di Torino troverai esperti arredatori che potranno consigliarti nella scelta delle varie finiture e tipologie di grès porcellanato e di scegliere l’effetto più consono per dare nuovo splendore ai tuoi ambienti. Avrai la possibilità di scegliere tra:

 

  • grès porcellanato effetto cemento
  • grès porcellanato effetto resina
  • grès porcellanato effetto legno
  • grès porcellanato effetto pietra
  • grès porcellanato effetto marmo

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO

GRÈS PORCELLANATO A TORINO

Per il grès si utilizza anche la risoluzione fotografica: la piastrella passa in delle vere e proprie stampanti le quali, funzionando come una stampante laser, imprimono sulla superficie della piastrella l’aspetto estetico desiderato, facendo in modo che i fosfati e gli smalti vengano inseriti nei primi micron della superficie della piastrella in oggetto. In questa maniera otteniamo una piastrella in gres porcellanato che fondamentalmente è un blocco unico ma che nella parte superficiale è diversa da quella sottostante, mantenendo però un unico strato. È infatti un blocco unico, in modo che se si dovesse scheggiare non vedremo una sorta di strato superficiale che si stacca dallo strato sottostante ma si percepisce proprio la compattezza della parte superficiale col supporto della piastrella in oggetto; di conseguenza la piastrella è decisamente più robusta sia all’usura che all’urto e in più con delle porosità vicine allo zero, in particolare sulla parte superficiale. Le superfici della piastrella in gres porcellanato possono inoltre essere sia in parte che totalmente levigate. La lappatura non è nient’altro che una leggera levigatura, permettendo così di ottenere una superficie decisamente più liscia con una sensazione di un usura data dal tempo. In alternativa la levigatura può richiamare perfettamente i materiali naturali quali marmo e onice levigati dalle mole dei marmisti.

I minerali che formano il grès porcellanato sono la argille caoliniche e plastiche, feldspati e feldspatoidi e sabbie silicee, alle quali vengono aggiunti dei componenti secondari come il talco, il silicato di calcio, il silicato di zirconio o l’ossido di zinco. Ognuno di questi minerali fa in maniera che il gres porcellanato abbia delle caratteristiche di durezza ed elasticità e che non abbia dei ritiri troppo forti durante la cottura in modo da avere delle piastrelle il più possibile omogenee tra di loro.
RPR dispone di una delle migliori e più ampie esposizioni di grès porcellanato a Torino, che ti permetterà di visionare prodotti dal grès porcellanato in spessore ridotto (da 3 a 6,5mm) ideale per le sovrapposizioni fino ai grandi formati (160x320cm) per dare nuova vita ai tuoi ambienti. Disponiamo inoltre di formati tradizionali con spessore di 10mm e i formati 30x60cm, 45x45cm e 60x60cm.

Il gres porcellanato può essere colorato in massa quando la parte sottostante è fatta con un impasto simile alla parte superficiale come colore oppure viene definita smaltata quando la parte sottostante ha un colore a sé stante rispetto alla parte superficiale. Negli ultimi anni la produzione del gres porcellanato si è rivolta verso la produzione di grandi lastre e ad oggi la misura della piastrella arriva anche fino a 160 cm x 320 cm. Su queste piastrelle naturalmente può essere applicata la risoluzione fotografica per cui otteniamo delle lastre che sono identiche ai marmi, alle pietre ed alle resine a seconda dell’effetto che il produttore vuole dare alla piastrella. Questi formati inoltre sono normalmente di spessori inferiori in quanto con la giusta applicazione sul massetto cementizio o su altre pavimentazioni il materiale con i collanti moderni non dà alcun problema di robustezza. Gli spessori della piastrella possono oscillare dai 3,5 mm ai 6,5 mm in queste lastre. Grazie alle nuove tecnologie di pressatura tramite rulli, ad esempio, questi formati di piastrelle pur raggiungendo delle dimensioni grandi sono perfetti da un punto di vista dimensionale per cui messi in un ambiente danno all’ambiente un aspetto totalmente diverso dalle classiche piastrelle, donando proprio l’aspetto dei materiali originali quindi cementoresina, marmo, pietra e carte da parati acquisendo la loro matericità.

Ora che ti abbiamo spiegato nel dettaglio che tipo di materiale è il gres porcellanato, vorremmo darti due informazioni utili nel caso decidessi di procedere in autonomia alla posa di questo tipo di piastrelle, oppure, soltanto per farti conoscere qualcosa in più riguardo questa tipologia di piastrelle.

 

Come prima cosa devi sapere che per iniziare a comporre un pavimento con le piastrelle in gres porcellanato, devi iniziare la tua operazione dal centro della stanza, questo dopo aver ripulito la superficie dove andrà a disporsi il nuovo pavimento. Una volta che la prima piastrella è sistemata il tuo lavoro dovrà continuare in direzione opposta alla porta d’ingresso del locale in cui stai lavorando, in un secondo momento si andrà a sistemare le piastrelle verso le pareti laterali.

Una volta che le piastrelle sono state posate tutte, bisogna procedere a sigillare le fughe. A seconda della loro larghezza, che di norma sia aggira attorno i 3 mm è consigliato usare due tipi di sigillanti:

  • Fino i 3 mm sigillare con boiacca (impasto liquido di cemento o calce)
  • Oltre i 3 mm sigillare con malta

 

Con questo tipo di posa il pavimento potrà essere utilizzato non prima di 4 giorni, in modo da non dissestare la regolare pavimentazione. In oltre, è consigliabile spargere della segatura sul pavimento in gres porcellanato Torino, sarà utile per assorbire eventuali residui di materiali utilizzato e l’umidità. Questa potrà poi essere ripulita in modo facile in un secondo momento, prima di poter utilizzare la stanza appena rinnovata.

I NOSTRI MARCHI

PRENOTA UNA CONSULENZA CON L’ESPERTO

GRÈS PORCELLANATO

In vari colori e finiture
Da RPR troverai esperti arredatori che potranno consigliarti nella scelta delle varie finiture, quali grès in massa, smaltati, lappati e levigati.

PARQUET

L’eccellenza del pavimento in legno
Dona una sensazione di pregio, calore e accoglienza alla tua abitazione con i nostri parquet tradizionali, prefiniti ed industriali.

RISTRUTTURAZIONI

Servizio a 360 gradi
Dalla ristrutturazione all’arredamento, da RPR curiamo ogni aspetto per l’ammodernamento della tua casa per garantirti un lavoro di qualità.

0